Colet

Collezione

2018

La linea Colet è improntata a un mood romantico, una proposta dominata da vestiti dalle linee morbide e dai decori bon ton dedicata a donne moderne e raffinate. Primo piano nella collezione Colet per i bridal gown con grandi gonne voluminose e strutturate. I vestiti da sposa con gonne plissettate sono sempre più popolari nelle nuove collezioni, modelli estremamente sofisticati che gli stilisti pensano in versioni sempre più originali: in organza e tulle con gonne a trapezio rivestite da ricami in pizzo, modelli bianchi, ma anche meravigliose versioni rosa cipria che lasciano senza parole. I corpetti dei bridal gown sono previsti nelle forme rigide dei bustier con stecche interne evidenti, ma soprattutto nelle varianti a forma di cuore con coppe sagome, con o senza bretelle. Ai modelli con bretelle Colet alterna quelli con scollo halter interamente rivestito da ricami preziosi in pizzo e punti luce. Gli abiti da sposa in mikado sono il tallone d’Achille di tutte le donne, per questo non potevano mancare nella collezione Colet: il brand propone i suoi modelli nelle versioni con gonne plissè oppure lisce e minimal chic, creazioni con punto vita sottolineato da cintura con inserto floreale e varianti con scollo omerale o senza maniche dalle linee pulite. Spazio a incantevoli abiti da sposa scivolati in pizzo, nelle vesti con inserti gioiello lungo tutta la lunghezza e in quelle con strascico medio o lungo.
Gli abiti da sposa a sirena trovano da Colet interpretazioni molto chic: modelli con inserti floreali tinta su tinta o a contrasto lasciano il passo a versioni con code plissè o con strascico, in sfumature di bianco, rosa o lilla.

Nicole nasce nel 1996. Ma la passione per gli abiti da sposa fa parte di una tradizione di famiglia. Alessandra Rinaudo, fondatrice del marchio insieme al marito Carlo Cavallo, ha respirato fin da bambina le atmosfere dell’antica sartoria d’alta moda. E’, infatti, nel laboratorio di Saluzzo, osservando il lavoro della nonna e della mamma che impara ad apprezzare il pregio di un pizzo francese, a riconoscere la qualità delle migliori sete italiane, a cogliere il valore del ricamo per esaltare la bellezza e l’originalità di un vestito.

Questo modo di intendere e creare l’abito da sposa è racchiuso nel marchio Nicole; l’espressione dell’artigianalità che si riconosce nei valori di classe, eleganza e raffinatezza.

Espandendosi l’azienda ha saputo accontentare un target trasversale creando una linea haute couture che mantiene il nome dell’azienda madre Nicole, una di forte tendenza alta moda che prende il nome della stilista Alessandra R, un’altra linea più commerciale che ha conquistato il mercato internazionale grazie anche ad un prezzo concorrenziale chiamata Colet.